BENVENUTI NEL COMPRENSORIO OUTDOOR DI PIETRA LIGURE, VAL MAREMOLA E BORGIO VEREZZI
BENVENUTI NEL COMPRENSORIO OUTDOOR DI PIETRA LIGURE, VAL MAREMOLA E BORGIO VEREZZI

Outdoor, non solo sentieri ma anche food: ecco la Farinata

Val Maremola. Tra le attrattive per il turismo outdoor non solo la pratica di diverse discipline sportive e i numerosi sentieri e itinerari a pochi passi dal mare, ma anche l’enogastronomia e i prodotti tipici del nostro territorio, con un menù ad hoc per quanti amano gli sport all’aria aperta.

Per chi desidera avventurarsi nel nostro entroterra, tra bellezze naturali e cultura, la possibilità di godersi un ottimo piatto made in Liguria. Ed ecco la storia e la ricetta della nostra Farinata.

La leggenda narra che la farinata sia nata per puro caso nel 1284, quando Genova sconfisse Pisa nella battaglia della Meloria. Una tempesta coinvolse alcune galee genovesi, le cui scorte di olio e legumi si mescolarono involontariamente con l’acqua del mare. La poltiglia formatasi, lasciata asciugare al sole, si trasformò in una croccante sfoglia che i prigionieri affamati mangiarono, scoprendo così una delle ricette più amate della terra ligure.

Oggi la farinata non viene più cucinata al sole e non contiene acqua di mare, ma rimane comunque uno dei piatti più gustosi della cucina italiana.

Ed ecco di seguito il segreto svelato da uno dei nostri ristoratori associati per poter fare una buona farinata.

INGREDIENTI PER 5 PERSONE:

350 gr. di farina di ceci
12 gr. di sale
1 litro di acqua
Olio extra vergine di oliva

Lasciare riposare per almeno 4 ore in un litro di acqua la farina di ceci unita al sale, dopo aver per bene rimescolato. Nel frattempo preparate il tegame (il tradizionale per la farinata è il cosidetto “testo”, ossia una teglia in rame stagnato) ungendone bene il fondo con una buona dose d’olio. Versate quindi il composto e con una frusta rimestate sino a che non si sarà amalgamato bene con l’olio.

Mettete, infine, in forno ad almeno 250/270 gradi e lasciate cuocere fino a quando la farinata non risulti ben dorata. Si può mangiare così ma è anche appetitosa con una puntina di pepe.

STAY TUNED

Alta Via Race 2020, otto tappe sui monti liguri dal 12 al 20 giugno

Passione outdoor in Liguria con l'Alta Via Race 2020: l'appuntamento è dal 12 al 20 giugno con un prologo e otto tappe nel cuore della…

LEGGI TUTTO

A Borgio Verezzi l’arrampicata delle “Cento Corde”

A Borgio Verezzi si possono raggiungere alcune interessanti pareti rocciose sulle quali cimentarsi nell'arrampicata, un totale di circa 300 metri di percorsi attrezzati nella cosiddetta…

LEGGI TUTTO

Le bike room delle nostre strutture ricettive

Accoglienza e servizi per i turisti outdoor nel comprensorio della Val Maremola: è la mission della rete di impresa SeaStone Riviera e delle sue strutture…

LEGGI TUTTO
LEGGI TUTTO